Festa per 5000 persone per l’edizione numero 37 del Torneo Bottacin di Minirugby alla quale hanno partecipato circa 2200 atleti di 40 società da 8 regioni italiane, oltre ai francesi del Perpignan, nelle categorie U6-8-10-12.

TORNEO BOTTACIN

Il Trofeo Bottacin, che viene assegnato alla società con la miglior classifica combinata delle tre categorie, è andato al Petrarca Rugby Junior, che lo rimetterà in palio nel 2019. Emozionante la cerimonia di apertura, con gli atleti schierati nel campo centrale e il pubblico a riempire la tribuna del “Centro Geremia”, ad ascoltare La Marsigliese poi l’inno di Mameli eseguito dalla fanfara dei Bersaglieri di Padova, mentre la bandiera italiana è stata portata in campo dai giocatori del minirugby insieme a quelli della Prima Squadra e ai Petrarchi, a rappresentare idealmente passato, presente e futuro del club. A garantire il corretto svolgimento del torneo 50 “direttori di campo” gestiti dagli Amici di Mattia, in gran parte atleti delle squadre del Petrarca, oltre a 150 genitori che hanno vestito i panni dei volontari, 10 medici e 60 militi della Croce Verde, con ambulanze, tenda medica e defibrillatori. Infine da sottolineare che i 240 atleti dell’U6 hanno dato vita a un festival mescolati tra loro con maglie di 24 colori diversi, senza classifiche finali, per il puro gusto di giocare a rugby.

Una giornata di vero sport

38° edizione Bottacin

I 3000 pasti per gli atleti, allenatori e accompagnatori sono stati serviti in sole due ore. Gironi di qualificazione al mattino, e nel pomeriggio semifinali a eliminazione diretta e finali, intense e di ottima qualità tecnica. Le ultime edizioni sono state vinte dal Gispi Prato nel 2014, dal Petrarca Rugby Junior nel 2015 e 2016, dal Valsugana nel 2017, e ora nuovamente dal Petrarca nel 2018.

Tre i premi individuali. Giocatore più combattivo della categoria Under 8 è stato giudicato Gioele Chiarello della Primavera Roma; il miglior trequarti ala dell’Under 10 (premio dell’associazione Amici di Mattia e di Piero Porro, papà del giovane trequarti bianconeri prematuramente scomparso nel 1999) è andato a Michele Negri del Verona. Il miglior mediano di mischia dell’Under 12, infine, premio intitolato a Pino Bottacin, che giocava in quel ruolo, è stato consegnato a Andrea Binelli dall’Amatori Parma dalla famiglia Bottacin e da Franco Baraldi dei Petrarchi. 

Il campione Mauro Bergamasco, inoltre, ha messo in palio la partecipazione gratuita per due giocatori per una settimana al suo Campus, articolato in varie fasce di età e in programma al villaggio Isamar di Chioggia. Il premio è andato a un giocatore Under 10 Marco Bruniera della Tarvisium e a una ragazzina dell’Under 12 del Cittadella, Alia Antonietta Bitonci. A consegnare i premi, oltre al presidente del Petrarca Junior Antonio Sturaro, anche il vicesindaco Arturo Lorenzoni, l’assessore allo Sport Diego Bonavina, il vicepresidente del Petrarca Rugby Alessandro Banzato, il presidente del Comitato Veneto Marzio Innocenti, il presidente degli Amici di Mattia Federico Prosdocimi, Piero Porro, padre di Mattia, il consigliere dei Petrarca Franco Baraldi, il direttore sportivo del Petrarca Corrado Covi, Francesca Bottacin, l’ex presidente del Petrarca Junior Mario Bellini, e poi i due giocatori azzurri Mattia Bellini e Federico Ruzza.

INFO & MODULISTICA

Scaricate e visionate tutte le info sul Regolamento del Torneo, il Programma, il Foglio Età Under 8 / Under 10 / Under 12, la Logistica, gli Spogliatoi, la Mappa Impianti, le Info Spettatori e il Tragitto.

Squadre e classifiche finali

Trentotto società partecipanti, oltre duemila atleti. Guarda tutte le squadre partecipanti e le classifiche finali Under 8 / Under 10 / Under 12.

LiveScore

Accedi all’area per vedere in tempo reale tutti i risultati delle partite disputate. Vai alla diretta >>

Un grazie a tutti i nostri partner